Partiamo subito da un presupposto: se all'inizio della sua conoscenza, il femdom era solo un insieme di pratiche di dominazione da parte della donna sull'uomo, oggi è considerato un vero e proprio stile di vita, una filosofia quotidiana agognata da molti.

In un rapporto femdom, un uomo non esegue soltanto gli ordini, ma cerca di servire sempre e comunque la propria padrona, cercando di renderle la vita migliore e di allietare le sue giornate.

Se stai già pensando a come passare al lato oscuro di una brillante dominazione dopo una pesante giornata di lavoro, partiamo da un ripasso letterale di cos’è il femdom, giusto per non dimenticare le sue origini. Per farla breve ma concisa, Femdom nell’ambito delle pratiche Bondage, è una parola che indica la dominazione erotica femminile (letteralmente FEMale DOMination), su un uomo.

La Mistress, così chiamata, svolge pratiche erotiche sullo schiavo chiamato slave, umiliandolo ed esercitando su di lui il suo potere totale.

Perché ci piace dominare qualcuno a letto

Anche se non ci crederai, pure la storia è portatrice sana di dominatrici: si dice che risalga addirittura ai rituali della Dea Inanna (o Ishtar), nell’antica Mesopotamia. Era una donna potente e sensuale che costringeva divinità e uomini a sottomettersi a lei.

La storia di Phyllis e Aristotele racconta una donna dominante che sedusse e dominò l'intelletto maschile del più grande filosofo: Phyllis costringe Aristotele a inginocchiarsi a terra in modo che lei gli cavalchi sulla schiena mentre lo frusta e lo umilia verbalmente. La voglia di dominare è intrinseca nel nostro DNA, poche storie.

Ma perché diventare schiavi? Secondo studi approfonditi, il rapporto di dipendenza sembra piacere molto agli uomini che il potere lo detengono tutti i giorni al lavoro. In verità il loro vero desiderio è quello di essere sottomessi e quindi diventare sudditi a loro volta.

E per le dominatrici? Semplice, farsi obbedire e servire, sentire il potere femminile contro a uno stereotipo maschile che durante la giornata non è proprio quello che ci si aspetta.

Il femdom visto dalle donne

Il punto di vista della famosissima sessuologa ed ex dominatrice Dr. Charlayne Grenci in un'intervista su Skype, è uno dei più interessanti. Ha scritto anche il libro di memorie Queen of Domination: My Secret Life. "È un modo per le persone di esprimersi in un alter ego che è così diverso dalla personalità dominante nella loro vita tipica. È una vacanza mentale ed è molto terapeutica fatta in questo modo”.

Nonostante abbia provato di tutto e creato in casa sua un luogo dedicato a questi incontri, ha vietato atti pesanti e violenti come il fisting o l'uso degli aghi. "Avevo questa immagine di me stessa così femminile e classica che sarebbe stata completamente distrutta usando atti troppo perversi”. Tra la sua vasta clientela di professori, avvocati e amministratori delegati, "i professori sono sicuramente i più perversi".

"Quando vai da una dominatrice devi scegliere giochi di ruolo, fetish e fantasy. C'è un'enorme componente erotica con molti di quegli uomini, ma non è detto che si faccia sesso".

Nel 2011, Rihanna ha espresso gusto per il kink (gamma di pratiche sessuali non convenzionali) nel suo singolo S&M, ma è solo nel film 50 Sfumature di grigio che si sdogana definitivamente il mondo delle pratiche BDSM con le pratiche erotiche che il caro Mister Gray esegue su Steele (in questo caso la schiava è lei).

Femdom e Fetish: principali pratiche di dominazione su uomini

Non è così scontato raccontare e spiegare sia il femdom che il fetish. Anche se in apparenza sembra un mondo spaventoso e pericoloso, ci sono moltissime pratiche erotiche da provare con leggerezza e goduria, ma sempre con estrema attenzione e rispetto dei ruoli.

Come iniziare? Forse potrà aiutarti un breve elenco delle pratiche più amate e usate dalle Mistress.

Sissification

Prendi il tuo abito migliore, le scarpe più cool e i trucchi. Svesti l’uomo che hai deciso essere il tuo schiavo, vestilo, truccalo e obbligalo a comportarsi come una donna. Privalo del lato maschile e costringilo a svolgere tutti i compiti femminili, incluse le pulizie di casa. Et voilà, la sissification è servita.

Se però vuoi farlo entrare completamente nel ruolo della cameriera perché ti piace da impazzire, sappi che avrai di fronte un sissy-maid. Ti solleverà dalle questioni noiose e sarai servita e riverita, avendo anche più tempo da dedicare a te stessa.

Facesitting

Iniziamo dal piacere: qui si tratta di una vera e propria pratica sessuale che ti arriverà alla testa (se il tuo schiavo sarà ben allenato). Siediti sulla sua faccia affossando la tua parte migliore sul suo viso e goditi la sua lingua pensando solo a te stessa.

Nel frattempo, da vera dominatrice, lasciati andare e affonda con il tuo clitoride nella sua bocca, gli nasconderai ancor di più il viso in segno di dominazione.

Pony boy

Se da bambini adoravamo la cavallina, ora il gioco si fa leggermente turbolento. Tu esperta amazzone con speroni e frustino e lui piccolo puledro pieno di cinghie e coda infilata nell’ano, a disposizione sotto le tue chiappe.

Se vuoi prendere spunto e far divertire anche le tue amiche, sappi che in Inghilterra è talmente diffusa come pratica, che si organizzano delle gare di corsa dei pony boy.

Ball gag

Se da una parte il gagging prelude all’inserimento del pene eretto fino alla gola della donna, nel BDMS le pratiche sono molto più sottili e simboliche, spesso senza penetrazioni. Ecco perché in questo caso il gagging può semplicemente essere usato per non far parlare il vostro schiavo.

Sono particolari tipi di bavagli formati da un cinturino al quale è fissata una pallina di varie dimensioni che viene messa dietro i denti e sopra la lingua. Attenzione all’uso prolungato che può portare diversi problemi tra cui la mancanza di aria.

Prima di iniziare, il consiglio è quello di creare un gesto, che valga tanto quanto la safe world in caso di necessità.

Strap on

Il tuo picco di trasgressione lo hai avuto con il tuo partner e le sue sculacciate durante una fantastica pecorina? Preparati, qui il livello si alza e si invertono i ruoli. Lo strapon è un’imbracatura su cui è fissato un dildo che riproduce spesso in modo molto realistico il pene, e in questo caso ti servirà per penetrare l’uomo che hai di fronte. Sentiti per una volta, la vera parte maschile della coppia!

Il figging

Si sa, lo zenzero è ottimo per diverse cose: dalla tosse al mal di stomaco ormai è un vero toccasana. Ma nessuno ti ha detto che si può usare anche per raggiungere un piacere intenso e naturale?

Fa niente, da oggi potrai spiegarglielo tu. Il figging consiste nell’inserire nell’ano o nella vagina una radice di zenzero fresco e sbucciato, possibilmente tagliato in modo concavo e circolare alla base, per non farlo uscire.

L’alternativa può essere anche quella di premerlo sul clitoride. Il bruciore che procura è così intenso che per effetto opposto, crea un’eccitazione pazzesca senza creare danni all’interno del corpo.

Non lasciarlo meno di 20-25 minuti e aiutati con lo spanking per aumentare ancora di più il piacere. Un consiglio, immergilo prima nell’acqua fredda, arriverai alle stelle.