Pacco Anonimo

Confezione Anonima al 100%

Consegna in 24/48 Ore

Spediamo l'ordine il prima possibile

Prodotti Certificati

Garantiamo solo prodotti di qualità

Spedizione Gratuita

Per tutti gli ordini superiori a 39€

Glossario Sessuologico


In HotWhyNot abbiamo fatto una ricerca e una raccolta di parole diverse che in un modo o nell'altro hanno un qualche tipo di relazione con il tema della sessualità. Se stai cercando di saperne di più sui concetti di sessuologia, speriamo che questa selezione di parole ti sia utile e attraverso le diverse definizioni tu possa chiarire i tuoi dubbi o imparare nuovi termini sulla sessualità.

Attraverso le diverse lettere del dizionario si è formato un dizionario sessuologico dove le definizioni classiche si uniscono alle nuove parole che stanno emergendo dalle nuove generazioni. È probabile che alcune definizioni siano basilari, ma bisogna conoscerle e passare a parole più moderne e perché no, a volte difficili da pronunciare.

D'ora in poi non ci sono più scuse per non sapere di cosa si parla quando qualcuno pronuncia una delle seguenti parole e ti chiedi quale sia questo termine o questa tecnica.

Ablazione:

In medicina, rimozione di qualsiasi parte del corpo. In alcune culture, rimozione rituale del clitoride


Aborto:

Interruzione della gravidanza per cause naturali o provocate.


Abuso: Comportamento violento che provoca un altro danno fisico e/o psicologico. Può essere sotto forma di aggressione fisica o verbale o omissione delle cure di base quando l'abusato è un minore.
Abuso sessuale:

Qualsiasi attività sessuale senza il consenso di una delle parti.


Adolescente:

Persona in fase adolescenziale .


Adolescenza:

Periodo di sviluppo umano biologico, psicologico, sociale e sessuale tra l' infanzia e l' età adulta .


Adulto:

Persona che ha raggiunto il pieno sviluppo fisico, sessuale e mentale.


Afrodisiaco:

Tutto ciò che eccita o stimola il desiderio sessuale


Agender:

Non si identificano con nessun genere. Tendono a concepire il genere come una semplice costruzione sociale, quindi alcune persone agender decidono di non etichettare il proprio genere con alcuna definizione.


AIDS: Acronimo di Sindrome da immunodeficienza acquisita. Malattia infettiva a trasmissione sessuale o dalla madre al feto causata dal virus dell'immunodeficienza umana ( HIV ) consistente in una distruzione dei globuli bianchi del sistema immunitario, che sono le difese naturali dell'organismo.
Allattamento: Nutrire il bambino con il latte del seno materno.
Altopiano: Fase della risposta sessuale umana in cui si sviluppano gli effetti dell'eccitazione , aumenta la tensione sessuale e compare il rossore sessuale.
Amenorrea:

Assenza di flusso mestruale .


Amore:

Sentimento di affetto, inclinazione e dare a qualcuno o qualcosa.


Androgeno:

Ormone che induce la comparsa dei caratteri sessuali secondari maschili, come la barba negli uomini .


Androginosessualità:

Attrazione sessuale per gli uomini e/o tratti maschili.


Andropausa: Periodo della vita in cui l' uomo produce meno testosterone oi recettori sono meno sensibili ad esso, quindi le loro capacità sessuali e altre funzioni biologiche diminuiscono.
Anedonia: Incapacità di provare piacere .
Ano: Foro in cui termina il tubo digerente e attraverso il quale vengono espulsi gli escrementi.
Anorgasmia: Assenza o insufficienza dell'orgasmo sessuale.
Antrosessualità: Categoria di preferenza sessuale che include persone che non si identificano in nessuna categoria di preferenza sessuale.
Apertura vaginale:

parte della vulva , appena sotto l' apertura uretrale che comunica la vagina con l'esterno. Chiamato anche introito vaginale .


Apparato riproduttivo: Insieme di organi sessuali preposti alla riproduzione umana, cioè alla formazione di nuovi individui.
Areola: Area circolare di pelle che circonda il capezzolo e dove si incontrano i dotti delle ghiandole mammarie .
Asessuale: Senza sesso , ambiguo, indeterminato. Nessuna attrazione sessuale per nessuno. Nella riproduzione si intende il non intervento dei gameti .
Aspirazione: Assorbire qualcosa.
Attrazione sessuale:

Attrazione erotica che una persona prova verso gli altri. È come una bussola che dice da chi si è attratti sessualmente. È importante chiarire che questo termine è indipendente dall'identità di genere, dall'espressione di genere, dai genitali, ecc. Insomma, l'attrazione sessuale non si sceglie, si scopre.


Autosessualità: Attrazione sessuale verso se stessi.
Baciare: Toccare o premere qualcuno o qualcosa con un movimento delle labbra come espressione di amore, desiderio o riverenza, o come saluto.
Bacino: Regione anatomica inferiore del tronco delimitata dall'osso sacro, coccige e coxal, dai muscoli della parete addominale inferiore e dal perineo.
Bacio: Azione ed effetto del bacio .
Balanite:

infiammazione della testa del pene che può essere causata da scarsa igiene, saponi irritanti, batteri o virus.


Bambino: Persona che si trova nel periodo dell'infanzia .
Bartolinite: Infiammazione praticamente indolore (puoi soffrire di fastidio camminando o sedendo e dispareunia) delle ghiandole di Bartolino .
BDSM: Termine che racchiude un gruppo di pratiche e fantasie erotiche
Bestialità - Bestialità: Fare sesso con animali.
Bicurious o Biflexible: Persone che generalmente escono etero ma sono curiose di sperimentare sessualmente con lo stesso sesso. È anche chiamato omocurioso o omoflessibile.
Bifobia:

Discriminazione, in ogni sua sfumatura, nei confronti di persone che si definiscono bisessuali. La bifobia presuppone che tutte le persone debbano limitare la loro attrazione affettiva e sessuale esclusivamente ad un genere. Questo può manifestarsi in molti modi.


Bigender:

La radice “bi-” definisce le persone che si identificano con due generi (sia binari (maschio/femmina) che non binari (genere fluido, agender...) simultaneamente o alternativamente.


Bisessuale: Persona che prova attrazione sessuale per persone dello stesso sesso e di sesso opposto, anche se non necessariamente devono essere con la stessa frequenza o intensità.
Black kiss: Pratica di stimolazione sessuale che consiste nel baciare l' ano .
Bondage: Pratica erotica basata sull'immobilizzazione del corpo di una persona. La componente erotica ed eccitante del Bondage risiede nella liberazione mentale dal trasferimento di responsabilità e dall'esercizio della vulnerabilità.
Butch:

Termine che si riferisce ad una persona che si definisce lesbica con un'espressione di genere lontana dal modello culturale femminile. Una persona con una vulva o una donna non deve indossare i tacchi e truccarsi! Il suo contrario è femme, verrà spiegato in seguito, quando si arriverà alla lettera "F".

Candalagnia: Impulso ad esporre il partner sessuale ad altri, dal vivo o attraverso immagini, al fine di ottenere gratificazione e piacere erotico . Chiamato anche candaulismo.
Candaulismo: Impulso ad esporre il partner sessuale ad altri, dal vivo o attraverso immagini, al fine di ottenere gratificazione e piacere erotico . Nello specifico, è una pratica sessuale in cui una persona ottiene piacere erotico e sessuale quando osserva il proprio partner sessuale esporsi sessualmente, spogliarsi o avere rapporti sessuali con un'altra persona. Chiamato anche candalagnia .
Candida: U fungo che vive all'interno del corpo ed è tenuto sotto controllo dal sistema immunitario. Un'alterazione del sistema immunitario, dovuta a una malattia o all'assunzione di antibiotici, può causare la moltiplicazione del lievito e causare un'infezione chiamata candidosi , infezione da lievito vulvovaginale , infezione da lievito vaginale o infezione da lievito vaginale .
Candidosi: Infezione della pelle e delle mucose causata da funghi del genere Candida. Candidosi vulvovaginale
Capezzolo/Capezzoli: Un rigonfiamento del seno che contiene i dotti lattiferi ed è circondato dall'areola .
Caratteri sessuali: Tratti che si verificano più frequentemente in uno rispetto all'altro sesso.
Caratteri sessuali primari: Tratti che sono sessuati prima della nascita (cromosomi, gonadi, genitali ...).
Caratteristiche sessuali secondarie: Isieme di cambiamenti che si sviluppano dopo la pubertà (peli del viso, timbro della voce, sviluppo muscolare, distribuzione del grasso, sviluppo delle ghiandole mammarie, inizio dell'eiaculazione, inizio delle mestruazioni ... ).
Castità: Virtù di chi si astiene da ogni godimento o lussuria carnale .
Castrazione: Una tecnica chirurgica per rimuovere gli organi sessuali ( testicoli o ovaie ).
Celibato: Celibe, soprattutto di chi ha fatto voto di castità .
Cervice: Parte inferiore dell'utero, situata nella parte inferiore della vagina. Chiamato anche cervice o cervice .
Cervice (utero): Parte inferiore e più stretta dell'utero , che comunica con il fondo della vagina .
Ciclo mestruale: Periodo, che tipicamente oscilla tra i 21 ei 35 giorni tra il primo giorno di regola del mese e il primo giorno di regola del mese successivo in cui il corpo femminile si prepara ad una eventuale gravidanza .
Circoncisione: Pratica chirurgica per correggere la fimosi . Azione ed effetto della circoncisione di qualcuno, pratica rituale in varie religioni.
Cis o cisgender:

Convenzionalmente alla nascita, viene assegnato un genere o l'altro in base ai propri genitali: se si ha la vulva viene assegnato il genere femminile e se si ha il pene quello maschile. Ma questo può cambiare, dal momento che si può avere un pene e sentirsi una donna o avere una vulva e sentirsi un uomo.

Ma se il sesso assegnato corrisponde alla propria identità di genere (il tuo genere attuale, quello che senti) allora ci si definisce cisgender. In altre parole, ci si sente a proprio agio con il genere culturalmente definito. Il termine "cis" o "cisgender" è opposto a quello di "trans" .


Cisessismo: Insieme di credenze che considera che l'identità sessuale delle persone transessuali non è legittima o autentica, o lo è meno delle persone cisessuali. Questa convinzione mette in discussione l'identità sessuale e i corpi delle persone transessuali ed è l'ideologia su cui si basa la transfobia (vedi "Transfobia")
Cisessuale: Aggettivo utilizzato per indicare il fatto che il sesso di una persona coincide con quello assunto alla nascita.
Cisnormatività:

La cisnormatività è l'errata tendenza a considerare tutti cisgender ( il loro genere assegnato alla nascita è coerente con la loro identità di genere). Non solo, è anche vedere la cissessualità come un modello di identità di genere da seguire.


Cistite: Infiammazione della vescica urinaria .
Citologia vaginale: Test diagnostico per rilevare il cancro del collo dell'utero . Chiamato anche Pap test .
Clamidia: Una malattia a trasmissione sessuale che può colpire sia gli uomini (colpisce l' uretra , il retto e la gola) che le donne (colpisce la cervice , il retto e la gola). Puoi essere infettato dal sesso orale, anale o vaginale con qualcuno che ha l'infezione o consegnando una madre a suo figlio o sua figlia. In generale, la clamidia non ha sintomi, ma nelle donne possono esserci perdite vaginali anormali (con un forte odore), sensazione di bruciore durante la minzione, dolore durante i rapporti sessuali; negli uomini, ci possono essere perdite dal pene , una sensazione di bruciore durante la minzione, bruciore o prurito intorno all'apertura del pene e dolore e gonfiore in uno o entrambi i testicoli .
Climaterico: Periodo della vita in cui cessa la funzione riproduttiva .
Climax: Riferito all'orgasmo , il punto più alto o il culmine del processo caratterizzato da un piacere sessuale molto intenso.
Clitorectomia o clitoridectomia: Ablazione del clitoride e talvolta comprende le grandi labbra, le piccole labbra e l' infibulazione .
Clitoride: Organo dell'apparato genitale femminile carnoso ed erettile, che sporge nella parte anteriore della vulva , la cui funzione è quella di fornire piacere sessuale alle donne .
Coito interrotto: Un metodo di controllo delle nascite consistente di interruzione del rapporto prima della fine (prima della eiaculazione del uomo ).
Coitocentrismo: Tendenza a considerare il rapporto come il centro della pratica sessuale, ignorando il resto delle pratiche piacevoli; Se il rapporto sessuale non finisce con la penetrazione e l' orgasmo , non è soddisfacente.
Coming out of the closet ( uscire dall'armadio ):

Riconoscere, rendere visibile e dichiarare pubblicamente il proprio orientamento sessuale e/o identità di genere. L'espressione deriva dall'inglese "coming out of the closet", riferendosi al fatto di smettere volontariamente di nascondersi e di nascondere la propria sessualità.

L'uscire allo scoperto, contrariamente alla credenza popolare, non ha una data e un'ora, e non accade una volta sola, ma è un processo continuo. Bisogna tener conto che non si dovrebbe uscire allo scoperto se non ci fosse l'eteronormatività. Nessuno deve sentirsi obbligato a rendere pubblico con chi vuole andare a letto o con chi ha una relazione.


Comportamento sessuale umano: Espressione molto ampia e diversificata della sessualità .
Condilomi: Chiamati anche condilomi genitali , compaiono sugli organi sessuali causati dal papillomavirus umano .
Congestione pelvica: Dolore cronico al bacino dovuto all'allargamento delle vene in questa zona dovuto all'accumulo di sangue.
Coniuge: Coppia sentimentale che convive senza essere sposata.
Contraccettivo: Detto di un mezzo, pratica o agente che impedisce la gravidanza.
Coppetta mestruale: Utensile per l'igiene femminile utilizzato per raccogliere le mestruazioni .
Coppia: Gruppo di due persone con una relazione affettiva più o meno formalizzata.
Copulare: Unirsi o unirsi sessualmente.
Corpi cavernosi: Coppia di colonne di tessuto erettile situate lungo il pene , tra l'osso pubico e il glande, e si trova anche sul clitoride .
Corpo spugnoso: Parte del tessuto erettile che si trova all'interno della base del pene .
Cuir: Persona che non si adatta al discorso, all'ideologia o allo stile di vita tipico delle comunità LGBTI .
Cunnilingus: Pratica sessuale che consiste nel leccare, succhiare, mordicchiare, sputare, ecc. la vulva della donna con la bocca o la lingua al fine di fornire piacere sessuale.
Demisessuale:

Orientamento sessuale che definisce le persone che non provano attrazione sessuale a meno che non ci sia prima un legame emotivo con qualcuno. In questo caso, il legame emotivo è fondamentale per provare attrazione sessuale. La demisessualità può essere classificata nell'ampio spettro dell'asessualità, poiché l'attrazione segue un forte legame emotivo con qualcuno.


Demisessualità: Attrazione sessuale che compare solo dopo aver stabilito un forte legame affettivo, stabile e intimo.
Desiderio (sessuale): La prima fase della risposta sessuale umana , secondo Kaplan , che include pensieri, emozioni e sensazioni che aumentano la libido e ci avvicinano all'oggetto del desiderio.
Diaframma: Un dispositivo contraccettivo sottile, flessibile, a forma di disco che viene posizionato sulla cervice e impedisce l'ingresso di sperma .
Dildo: Sex toy fallico o a forma di pene per stimolare sessualmente la vagina o l' ano .
Dipendenza dal sesso:

Insieme di comportamenti compulsivi volti a fare sesso per soddisfare un desiderio sessuale frequente e intenso . Provoca disagio nella persona o influisce sulle attività della sua vita quotidiana. Si chiama anche ipersessualità .



Diritti riproduttivi: Diritto umano che tutela la libertà e l'autonomia degli esseri umani di decidere responsabilmente se avere o meno figli, quando e con chi.
Diritti sessuali: Diritto umano alla propria espressione della sessualità senza discriminazioni fondate sull'orientamento sessuale. Include la libertà di orientamento sessuale rispetto alla diversità sessuale.
Disfunzione: Disturbo, alterazione o deficienza funzionale di un organo .
Dismenorrea: Dolore mestruale .
Dispareunia: Dolore durante il rapporto .
Disturbo: Alterazione, fisica o psichica, della funzione dell'organismo o di una parte di esso.
Diversità di genere e diversità sessuale:

Ogni persona è un mondo. Pertanto, ci sono tanti modi di vivere, esprimere e sentire la sessualità in tutti i suoi aspetti (identità di genere, espressione di genere, orientamento sessuale, ecc.) quante sono le persone sul pianeta. Parlare di genere e diversità sessuale implica che tutte le persone hanno il diritto di vivere la propria sessualità liberamente.


Dominazione: Comportamento e pratica sessuale consensuale che implica rapporti di potere e controllo di una persona su un'altra.
Donna: Persona di sesso femminile adulta .
Dotti eiaculatori: Tubi anatomici maschili formati dall'unione del dotto deferente con il dotto escretore delle vescicole seminali e si svuota su entrambi i lati dell'utricolo prostatico nell'uretra prostatica.
Dotti mammari o lattiferi: Tubuli che fanno parte del seno che trasportano il latte dai lobi mammari al capezzolo , dove fuoriesce.
Dotti seminiferi: Tubuli che fanno parte dell'anatomia maschile dove vengono prodotti lo sperma e una piccola percentuale di liquido seminale .
Drag:

Drag è una persona che si veste con abiti e accessori che la società attribuisce a persone del sesso opposto per scopi di intrattenimento e/o di lavoro.

Probabilmente si è sentito parlare di Drag Queens ("uomini o persone con pene" che si travestono da "donne o persone con vulve") ma ci sono anche Drag Kings? Cioè, "donne o persone con la vulva" che si vestono da "uomini o persone con un pene".

Eccitazione: Una fase della risposta sessuale umana che può essere innescata da un'ampia varietà di stimoli e in cui il corpo subisce dei cambiamenti
Educazione sessuale: Insieme di attività legate all'insegnamento e alla diffusione della sessualità umana a livello biologico, psicologico e sociale.
Eiaculazione: Espulsione di fluido biologico (nell'uomo è costituito da liquido seminale e sperma ) durante (ma non sempre) l' orgasmo .
Eiaculazione femminile: Espulsione dalle ghiandole parauretrali di liquidi, in quantità variabile, durante l' orgasmo nelle donne . Chiamato anche squirting .
Embriogenesi: Il processo mediante il quale un organismo multicellulare viene prodotto da uno zigote .
Embrione: Stadio iniziale di sviluppo dell'essere vivente all'interno dell'utero materno che dura fino all'ottava settimana di gravidanza .
Endometriosi: Malattia che provoca dolore all'addome o alle zone del bacino , con periodi molto dolorosi, sanguinamento tra i periodi o difficoltà a rimanere incinta cioè il tipo di tessuto che normalmente crescerebbe all'interno dell'utero cresce al di fuori di questo (può apparire nelle ovaie , tube di Falloppio , intestino o vescica).
Enefobia: È la discriminazione esercitata nei confronti delle persone che non appartengono a uno dei due generi binari.
Epididimo: Tubo stretto e allungato che collega il dotto deferente con il testicolo e dove vengono alloggiati gli spermatozoi fino a quando non vengono espulsi dal corpo dell'uomo .
Episiotomia: Incisione che viene praticata nel perineo della donna dall'angolo posteriore della vulva verso l' ano per prevenire e facilitare la lacerazione del tessuto durante il parto .
Erezione: Indurimento del pene , clitoride e capezzoli.
Erogeno: Che produce eccitazione sessuale.
Erotico: Legato all'amore sensuale, alle relazioni amorose e sessuali tra le persone.
Erotismo: Esaltazione dell'amore sensuale, passione.
Esibizionismo: Desiderio persistente ed eccessivo di mostrare i propri genitali in pubblico.
Espressione di genere:

Modo in cui una persona esprime il proprio genere. Vale a dire, come parla, come si veste, il suo atteggiamento, come si relaziona... È una variabile che, contrariamente a quanto si crede culturalmente, è totalmente indipendente dal genere assegnato alla nascita e dall'orientamento affettivo-sessuale. Ognuno è libero di esprimere la propria sessualità in modo libero e intimo.

Nota : non confondere l'espressione di genere con il ruolo di genere. I ruoli di genere hanno più a che fare con le credenze tradizionali che abbiamo su come un uomo o una donna dovrebbero comportarsi solo perché lo sono.


Estrogeno: Un ormone sessuale femminile steroideo prodotto dalle ovaie , dalla placenta e dalle ghiandole surrenali. Influenzano i caratteri secondari , il sistema riproduttivo, il ciclo mestruale , il sistema urinario, i vasi sanguigni, il cuore, il seno , la pelle, i capelli, il muscolo pelvico e il cervello.
Eteronormatività:

L'eteronormatività è l'errata convinzione che tutte le persone siano o dovrebbero essere eterosessuali. In altre parole, all'interno di questo concetto, l'eterosessualità è l'unico orientamento naturale e accettabile, e quindi tutti gli orientamenti al di fuori di esso sono invalidati. Ma è chiaro che la realtà è molto diversa.


eterosessismo:

Questo concetto è strettamente legato al precedente. Fondamentalmente, si basa sulla convinzione che i rapporti sessuali debbano avvenire solo tra eterosessuali, ai fini della riproduzione, che siano monogomi e che l'affetto non manchi.

Per le persone che credono nell'eterosessismo, il resto degli orientamenti, delle identità di genere, dei rapporti sessuali, ecc., non esistono, non sono validi.


Eterosessuale: Prsona che prova attrazione sessuale esclusivamente verso persone del sesso opposto.
Eterosessualità:

Il prefisso “etero-” deriva dal greco e significa “diverso”. Pertanto, la parola eterosessualità si riferisce all'orientamento di persone che provano attrazione erotica e affettiva per persone di sesso diverso dal proprio.

Fallo: Si riferisce al pene o ad un oggetto a forma di pene .
Falocentrismo: L' idea che tutta la sessualità sia orientata e ruoti attorno al fallo e che questo sia l'unico oggetto di desiderio e piacere per le donne .
Falodinia: Disagio improvviso o dolore al pene causato da protuberanze, un'erezione che non va via o malattie sessualmente trasmissibili .
Famiglia omoparentale:

Famiglia composta da persone dello stesso sesso. Indipendentemente dal fatto che siano persone cisgender o trans.


Fantasia (sessuale): Rresentazione mentale erotica che aumenta il desiderio sessuale .
Fascia halban o vescico-uterina: Sistema di tessuto connettivo che ricopre gli organi. In questo caso si trova sulla parete vaginale anteriore, tra la cervice e la vescica e influenza la piacevole sensazione del punto G.
Fecondazione: Unione tra il gamete femminile e il gamete maschile durante la riproduzione sessuale al fine di sviluppare un nuovo individuo con un genoma derivato da entrambi i genitori . È anche chiamato syngamia .
Fellatio: Pratica sessuale in cui il pene viene stimolato con la bocca e la lingua.
Femmina: Femmina del sesso animale .
Femminile: Detto di un essere vivente dotato di organi da fecondare . A livello sociale, si verifica più frequentemente nelle donne che negli uomini (che si verifica più frequentemente non significa che si verifica sempre, ma proprio il contrario
Femminilità: Qualità del femminile .
Femminismo: Movimento sociale che rivendica pari diritti e capacità tra donne e uomini.
Feromone: Sostanza secreta da un animale che influenza il comportamento di altri della stessa specie.
Fertile: Persona o essere vivente con la capacità di fecondare o essere fecondato con mezzi naturali.
Feticismo: Eccitazione erotica attraverso un particolare oggetto o parte del corpo.
Feticismo travestito: Eccitazione erotica o gratificazione sessuale per il vestirsi con abiti dell'altro sesso .
Feto: Vertebrato viviparo che si sviluppa dal completamento della fase embrionale (approssimativamente nella sesta settimana di gestazione o nell'ottava settimana dalla fecondazione ) fino al momento della nascita o del parto , durante il quale gli organi e i tessuti maturano.
Fimbrie: Proiezione terminale delle tube di Falloppio che raggiungono le ovaie e raccolgono l'uovo rilasciato durante l'ovulazione. Chiamato anche strisce ovariche.
Fimosi: Restringimento dell'apertura del prepuzio , che impedisce la fuoriuscita del glande .
Fisioterapia: Branca della salute che identifica, descrive e tratta i problemi di salute utilizzando procedure, modelli e tecniche in cui vengono applicati mezzi fisici con l'obiettivo di sviluppare, mantenere o recuperare la massima funzionalità e mobilità dell'individuo.
Fist-fucking: Pratica sessuale che consiste nel mettere le cinque dita della mano o il pugno della mano all'interno della cavità della vagina o dell'ano per provocare piacere sessuale. Chiamato anche fisting.
Fisting: Pratica sessuale che consiste nel mettere le cinque dita della mano o il pugno della mano all'interno della cavità della vagina o dell'ano per provocare piacere sessuale. Chiamato anche fottuto pugno.
Flusso mestruale: Sanguinamento espulso attraverso la vagina , in quantità variabili sperimentato dalle donne e da alcuni mammiferi femmine quando l' uovo espulso non è fecondato e comprende sangue, tessuti , endometrio e altri fluidi vaginali .
Frenulo: Piega cutanea che unisce la parte inferiore del glande .
Friendly:

Friendly significa "amici x" in inglese e si riferisce a persone, spazi e gruppi di persone che lottano attivamente per il rispetto della diversità sessuale e prendono posizione contro la LGTBfobia.

Non è necessario fare grandi cose per essere inclusivi, si può esserlo con piccoli gesti, come mostrare interesse per il vocabolario come stai facendo ora. La tua azienda è LGBT+ friendly? E il tuo gruppo di amici? E tu?


Frigidità: Incapacità di provare piacere sessuale e raggiungere l' orgasmo .
Gamete: Cellula sessuale aploide di un organismo vivente multicellulare. La cellula sessuale femminile è l' ovulo e il maschio è lo sperma .
Gay: Persona (uomo) che prova attrazione sessuale verso un'altra persona dello stesso sesso . Chiamato anche omosessuale.
Genere: Insieme di caratteristiche differenziate che ogni società e cultura assegna alle persone a seconda che siano uomini o donne.
Genere fluido:

Gender fluid non significa che una persona cambi sesso in base alla stagione dell'anno o al modo in cui si sveglia. Le persone che si identificano come genderfluid non si sentono esclusivamente "uomini" o "donne". Per queste persone, il genere non è qualcosa di statico, ma qualcosa che cambia e si evolve proprio come fa la persona. Non sono confusi, stanno solo sperimentando generi diversi.


Genitale: Organo legato alla procreazione.
Genitori: Padre e madre di una persona. Parente in linea di successione ascendente.
Gestazione: Periodo che intercorre tra l'impianto dell'ovulo fecondato in utero e la consegna .
Ghiandole di Bartolini: Strutture su entrambi i lati dell'apertura vaginale che secernono fluido che aiuta a lubrificare la vagina .
Ghiandole di Cowper: Strutture dell'apparato riproduttivo maschile situate sotto la prostata la cui funzione è quella di secernere precum .
Ghiandole di Skene: Struttura anatomica, omologa nell'origine embrionale e nelle funzioni alla prostata maschile, che si trova su entrambi i lati dell'orifizio uretrale e rilascia uno sperma femminile durante l'eiaculazione femminile , che si verifica quando la donna ha un orgasmo . Chiamato anche ghiandole parauretrali e prostata femminile .
Ghiandole mammarie: Organi dei mammiferi che fanno parte del seno e che producono latte per i loro piccoli durante le prime settimane o mesi di vita.
Ghiandole parauretrali: Struttura anatomica, omologa nell'origine embrionale e nelle funzioni alla prostata maschile, che si trova su entrambi i lati dell'orifizio uretrale e rilascia un seme femminile durante l'eiaculazione femminile , che si verifica quando la donna ha un orgasmo . Chiamato anche le ghiandole di Skene e prostata femminile .
Ginecologia: Specialità medica che cura l' apparato riproduttivo femminile .
Ginecologo/ginecologo: Medico specializzato nel sistema riproduttivo femminile .
Ginosessualità: Attrazione sessuale per le donne e/o tratti femminili.
Glande: Parte finale del pene a forma di cono o punta di freccia, generalmente un po' più spessa dell'asta del pene e di tessitura liscia, con un gran numero di terminazioni nervose, che la rendono una zona erogena molto sensibile.
Gonorrea: Una malattia a trasmissione sessuale in cui il tratto urinario e i genitali si infiammano , oltre a produrre liquido genitale eccessivo. Anche la bocca e l' ano possono essere infettati .
Grandi labbra: Pieghe cutanee esterne poste intorno all'apertura vaginale .
Gravidanza: Periodo da quando lo zigote viene impiantato nell'utero fino al parto . Nelle femmine umane, di solito dura circa 9 mesi (tra la settimana 37 e la settimana 42 dall'ultima mestruazione )
Gravidanza ectopica: L' uovo fecondato nidifica all'esterno dell'utero , di solito nelle tube di Falloppio. Possono verificarsi quando c'è un difetto congenito nelle tube di Falloppio , viene utilizzato uno IUD , una legatura delle tube o per sottoporsi a un intervento per invertire i suoi effetti, ecc.
Herpes genitale: Una malattia a trasmissione sessuale che si manifesta con piaghe nelle zone genitali , zona anale , glutei e cosce. Il virus può diffondersi anche quando le piaghe non sono visibili.
HIV: Virus dell'immunodeficienza umana che attacca il sistema immunitario della persona infetta e di solito si diffonde attraverso rapporti sessuali non protetti con una persona infetta, attraverso il contatto con il sangue di una persona infetta e dalla madre al feto durante la gravidanza o il successivo allattamento.
Homocurious o Homo flessibile: Persone che generalmente escono etero ma sono curiose di sperimentare sessualmente con lo stesso sesso. È anche chiamato bicurioso o biflessibile.
Identità di genere: Percezione soggettiva di una persona che ha di sé in termini di genere (può o meno coincidere con le sue caratteristiche sessuali). Se il genere si riferisce all'insieme delle aspettative sociali e delle imposizioni per ragioni di sesso, sembra un controsenso parlare di identità in relazione a queste imposizioni.
Identità sessuale: Percezione o esperienza di una persona che deve percepire se stessa o sentire dell'uno o dell'altro sesso. L'identità sessuale si svilupperà ed evolverà nel corso della vita, in dialogo con gli occhi degli altri e con il contesto sociale. Si compone di identità di genere , orientamento sessuale e ruolo di genere .
Imene: Membrana, di spessore, forma e fragilità variabili, che circonda o copre parzialmente o completamente l' apertura vaginale .
Imene anulare: L' imene circonda l' apertura vaginale , lasciando un foro centrale.
Imene biperforato, settato o settato: L' apertura vaginale ha un setto orizzontale o verticale che la divide in due.
Imene imperforato: La membrana che riveste l' apertura vaginale è completamente chiusa. Richiede un intervento chirurgico per il deflusso del flusso mestruale .
Imene labiale o labiale: L' imene copre l'apertura vaginale, lasciando un foro centrale allungato in direzione sagittale.
Imene semilunare: Il foro lasciato dall'imene è spostato verso l'alto, quindi c'è una grande quantità di membrana nella zona inferiore.
Impotenza: Incapacità di un uomo di ottenere un'erezione del pene ; può essere dovuto a cause fisiche o psicologiche. È più appropriato usare il termine disfunzione erettile .
Incesto: Pratica dei rapporti sessuali tra persone con un livello molto stretto di parentela o consanguineità.
Inclusività:

Rendere visibile, promuovere e incoraggiare attivamente la diversità. Con orgoglio!


Incontinenza: Emissione involontaria ma cosciente di urina o feci.
Infanzia: Primo periodo della vita umana, tra la nascita e l'inizio dell'adolescenza. Chiamato anche infanzia .
Infedeltà: Relazione sentimentale o sessuale che una persona con un partner più o meno stabile instaura con un altro, senza che il partner lo sappia.
Infertilità: Incapacità di una coppia di concepire un figlio o portare a termine una gravidanza dopo un anno di rapporti sessuali costanti, almeno 3 volte a settimana, senza l'utilizzo di un metodo contraccettivo . Può essere dovuto a fattori fisici o emotivi dell'uomo , della donna o di entrambi.
Infezione a trasmissione genitale (IGI): Infezione dovuta a batteri, parassiti, funghi o virus che si trasmettono tra le persone attraverso il contatto dei genitali con altri genitali, l'ano o la bocca.
Infezione fungina vaginale: Infezione della pelle e delle mucose causata da funghi del genere Candida. Chiamata anche c andidiasi, infezione da lievito vulvovaginale o infezione da lievito vaginale.
Infezione vaginale da lievito: Infezione della pelle e delle mucose causata da un lievito del genere Candida. Chiamata anche c andidiasi, infezione da lievito vulvovaginale o infezione da lievito vaginale.
Infibulazione: Mutilazione dei genitali femminili consistente in una clitoridectomia e chiusura vaginale mediante sutura.
Inquinamento notturno: Eiaculazione involontaria di sperma che avviene durante il sonno.
Intersessuali: Aere caratteristiche sia maschili che femminili. Una persona che, per ragioni diverse, nasce con un'anatomia riproduttiva o sessuale che non si adatta alle definizioni tipiche di maschio o femmina o che ha uno sviluppo atipico della differenziazione sessuale.
Intersessualità: Concetto che spiega che tutti i soggetti sessuati sono sessuati in maschio e femmina e che, quindi, hanno tratti sia femminili che maschili. Sebbene sia un fatto universale, da aree diverse si usa, per riduzione, per riferirsi a sviluppi atipici della differenziazione sessuale (quando la morfologia genitale differisce dalla maggioranza, quando i cromosomi sono diversi dai tipici XX o XY, quando si verifica il cromosoma di sessuazione in una direzione e i genitali esterni in un'altra, ecc.).
Introito vaginale: Parte della vulva , appena sotto l' orifizio uretrale che comunica la vagina con l'esterno. Chiamata anche apertura vaginale .
Ipersessualità: Dipendenza incontrollabile per la gratificazione sessuale . Chiamata anche dipendenza dal sesso .
Ipospadia: Un difetto alla nascita in cui il meato urinario si trova sulla parte inferiore del pene , piuttosto che sulla punta del glande .
Isterectomia: Procedura chirurgica in cui l'utero viene rimosso totalmente o parzialmente.
IUD: Dispositivo intrauterino. Un metodo contraccettivo che il ginecologo inserisce all'interno dell'utero per evitare che l' ovulo fecondato vi aderisca o per impedire allo sperma di fecondare un uovo .
Kamasutra: Antico testo indù che tratta del comportamento sessuale umano.
Kaplan, Helen (1929-1995): Psicologa specializzata in sessuologia e terapia sessuale , esperta in disfunzioni sessuali . Propose un modello di risposta sessuale umana simile a quello di Masters e Johnson , rimuovendo la fase di plateau e aggiungendo la fase di desiderio .
Kegel: Esercizi per rafforzare il pavimento pelvico .
Labia minora: Pieghe della pelle situate all'interno delle grandi labbra . Iniziano sul clitoride e finiscono sotto l' apertura vaginale.
Legatura (Tubale): Procedura di sterilizzazione delle donne che consiste in un intervento chirurgico che chiude le tube di Falloppio al fine di prevenire la gravidanza .
Lesbica: Una donna che prova attrazione sessuale per un'altra persona dello stesso sesso.
Lesbofobia:

Discriminazione in tutte le sue forme e sfumature nei confronti delle donne lesbiche (cis o trans) e delle loro identità ed espressioni sessuali. Questo concetto fa parte dell'omofobia. Ma questo particolare concetto è strettamente legato alle credenze del sistema patriarcale, sessista, fallocentrico e coitocentrico.


Leucorrea: Perdite vaginali in eccesso .
LGBTQ+:

E' un acronimo utilizzato per far riferimento alle persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender, queer e, più in generale, a tutte quelle persone che non si sentono pienamente rappresentate sotto l’etichetta di donna o uomo eterosessuale.


LGTBI: Acronimo composto dalle iniziali delle parole Lesbian , Gay , Bisexual , Trans e Intersex per raggruppare comunità di persone con quegli orientamenti sessuali e identità di genere .
LGTBIQfobia:

Discriminazione in tutte le sue sfumature verso il collettivo LGTB+. Può essere più o meno esplicito, passare inosservato o essere interiorizzato nelle convinzioni sociali e culturali.


Liberale: Comportamento affettivo-sessuale disinibito non condizionato dalla morale sessuale dominante.
Libido: Desiderio sessuale .
Lubrificante: Prodotto fluido utilizzato per ridurre l'attrito sui genitali o sull'ano e quindi evitare il dolore alla penetrazione e migliorare la qualità del rapporto sessuale .
Lubrificazione: Manifestazione della fase dell'eccitazione sessuale femminile in cui si ha un aumento delle perdite vaginali per facilitare la penetrazione .
Lussuria: Desiderio sessuale esacerbato e attività sessuale, che può diventare incontrollabile.
Machismo: Atteggiamento e ideologia che difende la superiorità degli uomini sulle donne .
Madre: Donna che ha o ha avuto uno o più figli.
Malattie sessualmente trasmissibili (STD): Espressione errata utilizzata per riferirsi a infezioni trasmesse per via genitale. Si riferisce all'infezione dovuta a batteri, parassiti, funghi o virus, che si trasmettono tra le persone attraverso il contatto dei genitali con altri genitali, l'ano o la bocca.
Maschio: Un essere vivente che produce cellule riproduttive specializzate chiamate sperma . A livello sociale, si verifica più frequentemente negli uomini che nelle donne (che si verifica più frequentemente non significa che si verifichi sempre, ma proprio il contrario
Masochismo: Comportamento con il quale si ottiene il piacere o l'eccitazione sessuale attraverso il proprio dolore fisico e mentale, l'umiliazione, il dominio o la sottomissione.
Masters e Johnson: Il ginecologo William Masters e la sessuologo Virginia Johnson hanno studiato e descritto la risposta sessuale umana .
Masturbazione: Stimolazione comportamento degli organi sessuali, proprio o di un'altra persona, per ottenere o fornire il piacere sessuale.
Maternità: Stato o circostanza in cui si trova una donna quando è stata madre .
Matrice: Organo appartenente al sistema riproduttivo delle femmine di animali vivipari, comprese le donne umane, dove si sviluppa il feto . È anche chiamato utero .
Menopausa: Fase in cui le ovaie della donna smettono di produrre estrogeni e progesterone . Si considera che una donna abbia raggiunto questo stadio quando non ha il ciclo mestruale da almeno un anno.
Mestruazione: Ultima fase del ciclo mestruale costituita da un'emorragia vissuta dalle donne e da alcuni mammiferi femmine quando l' uovo espulso non viene fecondato . Detto anche periodo o regola .
Mestruazioni: Fase del ciclo mestruale consistente in un'emorragia vissuta dalle donne e da alcuni mammiferi femmine quando l' uovo espulso non viene fecondato . Chiamato anche periodo o mestruazione .
Metrorragia: Sanguinamento tra i periodi mestruali di una donna .
Missionario: Posizione sessuale in cui la donna è distesa sulla schiena con le gambe aperte e l'uomo la penetra sdraiato sopra di lei.
Miti sessuali: Credenze sulla sessualità umana basate su argomenti irreali o incerti.
Molestie sessuali:

Intimidazione o coercizione di natura sessuale .


Monte di Venere: Monticello carnoso appena sopra la vulva che protegge l'osso pubico . Dopo l' adolescenza , i peli pubici di solito compaiono nell'area.
Mutilazioni genitali femminili: Rimozione parziale o totale degli organi genitali femminili per eliminare il piacere sessuale delle donne per motivi non medici, ma culturali o religiosi.
Ninfomania: Dipendenza incontrollabile per la gratificazione sessuale riferita alle donne . Attualmente si chiama ipersessualità o dipendenza dal sesso .
Non binario:

Persone che NON percepiscono la propria identità di genere in termini binari ("uomo"/"donna"). Queste persone sono al di fuori della cisnormatività, collocandosi in una vasta gamma che include genere fluido, bigender, agender...

Omofobia:

L'omofobia è qualsiasi gesto, parola o pensiero che discrimina e attacca gli omosessuali o l'omosessualità stessa. Pregiudizio, stigma ed eteronormatività hanno fatto e fanno molti danni. L'omofobia viola i diritti umani della vittima, incidendo negativamente sulla sua vita personale, relazionale, sociale, sessuale e molto altro.

Anche se non lo si è vissuto o non si conosce nessuno a cui è successo, è importante esserne tutti consapevoli per sapere come rilevarlo e fermarlo in tempo.


Omosessuale: Persona che prova attrazione sessuale esclusivamente verso persone dello stesso sesso .
Omosessualità:

Il prefisso “homo-” deriva dal greco e significa “uguale”. Pertanto, la parola omosessualità si riferisce all'orientamento di persone che provano attrazione erotica e affettiva per persone dello stesso sesso.

Nota : non tiene conto del fatto che le persone siano cis o trans.


Orale: Relativo alla bocca.
Organo genitale: Organo legato alla procreazione.
Organo sessuale: Parte del corpo legata alla sessualità.
Orgasmo: Risposta neurovegetativa come conseguenza degli stimoli generati dalla fase di eccitazione della risposta sessuale umana . Chiamato anche climax .
Orgia: Festa o incontro di più persone in cui cercano di provare tutti i tipi di piaceri sensuali .
Orientamento sessuale: Modello stabile di attrazione sessuale, erotica, emotiva o amorosa di una persona per persone con la stessa o diversa identità sessuale.
Orifizio uretrale: Parte della vulva , appena sotto il clitoride , dove termina l' uretra e fuoriesce l'urina.
Ormone: Sostanza chimica prodotta da un organo del corpo per regolare l'attività di un tessuto specifico.
Ormone follicolo-stimolante o ormone follicolo-stimolante (FSH): Ormone gonadotropico prodotto dall'ipofisi anteriore o dalla ghiandola pituitaria e regola lo sviluppo puberale. Nelle donne produce la maturazione degli ovociti e negli uomini produce lo sperma .
Ormone luteinizzante (LH): Ormone gonadotropico prodotto dall'ipofisi anteriore o dalla ghiandola pituitaria. Negli uomini regola la secrezione di testosterone e nelle donne controlla la maturazione del follicolo, l' ovulazione , l'inizio del corpo luteo e la secrezione di progesterone.
Ostetricia: Branca della medicina che si occupa della gravidanza , del parto e del postpartum.
outing:

Rendere pubblico l'orientamento sessuale o l'identità di genere di una persona senza il suo consenso. Così facendo, la persona è indirettamente 'costretta' a vivere situazioni della sua vita per le quali non è preparata o non vuole affrontare. Le conseguenze dell'uscita possono essere molto dannose per la salute mentale della persona.

Un fatto curioso è che l'outing ha avuto una presenza speciale negli anni '90, soprattutto in ambito politico.


Ovaio: Gonade o organo che appartiene al sistema riproduttivo femminile in cui vengono prodotti gli ovuli e gli ormoni sessuali .
Ovocita: Precursore di un ovulo immaturo.
Ovulo: Cellula riproduttiva femminile che si forma nell'ovaio delle femmine di mammifero e che dà origine all'embrione quando viene fecondato dallo sperma .
Padre: Uomo che ha o ha avuto uno o più figli
Pansessuale: Orientamento sessuale umano caratterizzato da un'attrazione sessuale e romantica verso gli individui indipendentemente dal loro genere (il genere non è classificato in categorie binarie).
Pansessualità:

La pansessualità è la capacità di provare attrazione sessuale e/o affettiva verso un'altra persona, indipendentemente da sesso, genere, identità di genere, orientamento sessuale, ruoli sessuali, ecc.

Questo termine è stato tradizionalmente opposto a definizioni come bisessualità, per provare attrazione indipendentemente dal sesso della persona. Il termine bisessuale, invece, nella sua evoluzione, ha chiarito che l'identità di genere della persona e del suo sesso non è un fattore limitante quando si tratta di provare attrazione. La sua attuale definizione è attrazione per più di un genere.

Attualmente è in corso un dibattito sulla validità del significato di pansessualità, così come su altri orientamenti come l'onnisessualità, la polisessualità, ecc. Anche così, ci sono persone che percepiscono le differenze tra questi concetti e si sentono a proprio agio nel definirsi pansessuali e/o bisessuali.


Pap test: Un test diagnostico per rilevare il cancro del collo dell'utero . Chiamato anche pap test.
Papillomavirus umano - HPV: Una malattia a trasmissione sessuale con diversi ceppi, alcuni innocui e che scompaiono spontaneamente e altri che possono causare verruche genitali o cancro del collo dell'utero .
Parafilia: Modello di comportamento sessuale , fantasie , impulsi e comportamenti sessuali in cui oggetti o situazioni specifici vengono utilizzati come fonte di desiderio .
Parto: Processo che segna la fine della gestazione mediante il quale una femmina vivipara, come una donna , espelle il feto .
Paternità: Stato o circostanza in cui si trova un uomo quando è stato padre .
Pavimento pelvico: Struttura muscolare e legamentosa che sostiene gli organi pelvici , come la vescica, l' utero e il retto .
Pedofilia o pedofilia: Pafilia che consiste nell'attrazione, eccitazione o piacere sessuale di un adulto nei confronti di ragazzi o ragazze .
Pene: Organo genitale maschile che viene utilizzato nella copulazione , nonché nell'escrezione urinaria.
Penetrazione: Introduzione del pene nella vagina o nell'ano per piacere sessuale o riproduttivo.
Perdite vaginali: Perdite dalla cervice e dalle pareti della vagina variabili in odore, colore (trasparente, biancastro, giallastro) e quantità che fuoriesce dalla vagina che aiuta la lubrificazione vaginale e mantiene la vagina pulita e umida.
Perineo-perineo: Area anatomica compresa tra l' ano ei genitali .
Periodo: Ultima fase del ciclo mestruale consistente in un'emorragia vissuta dalle donne e da alcuni mammiferi femmine quando l' ovulo espulso non viene fecondato . Chiamato anche mestruazione o regola .
Periodo refrattario: Intervallo di tempo dopo l' orgasmo durante il quale l' uomo non è in grado di risvegliarsi o di farlo con la stessa intensità.
Piacere (sessuale): Soddisfazione, godimento o sensazione piacevole quando una persona è sessualmente eccitata .
Pianificazione familiare: Ciò che consente alle persone di avere il numero di figli che desiderano e determinare l'intervallo tra le gravidanze utilizzando la contraccezione e il trattamento dell'infertilità .
Pillola contraccettiva: Una medicina ormonale quotidiana per prevenire la gravidanza .
Pillola del giorno dopo: Medicinale d'urgenza che previene la gravidanza , da consumare dalla donna fino a 72 ore dopo il rapporto senza protezione contraccettiva .
Placenta: Un organo che si forma quando una donna è incinta per soddisfare i bisogni fetali di respirazione, nutrizione ed escrezione.
Poliamore: Stabilire una relazione intima con più persone contemporaneamente, in modo consensuale, consapevole e accettato da tutti i partecipanti.
Pornografia: Rappresentazione in diversi formati (visivo, letterario, ecc.) di scene di natura sessuale per eccitare il destinatario.
Pratica sessuale: Atto o azione che qualcuno compie per cercare il piacere sessuale.
Pre-cum: Fluido prodotto dalle ghiandole di Cowper che viene secreto dall'uretra quando l' uomo è nella fase di eccitazione sessuale per pulire e lubrificare l' uretra e prepararla all'eiaculazione .
Prepuzio: Piega che copre il glande del pene quando è a riposo e si ritrae quando il pene è eretto .
Preservativo: Guaina sottile ed elastica che ricopre il pene durante i rapporti sessuali per prevenire la fecondazione e la possibile diffusione di malattie sessualmente trasmissibili. Può essere inserito anche all'interno della vagina nel caso di preservativi femminili. Chiamato anche preservativo o profilattico .
Prevenzione: Misura che viene presa in anticipo per evitare che accada qualcosa che non è voluto, perché è negativo per quella persona in un determinato momento.
Priapismo: Erezione continua e dolorosa del pene non dovuta all'eccitazione sessuale.
Profilattico: Un dispositivo barriera che funziona come una guaina intorno al pene o all'interno della vagina durante i rapporti sessuali per prevenire gravidanze indesiderate e la diffusione di infezioni trasmesse sessualmente. Chiamato anche preservativo o preservativo .
Progesterone: Ormone sessuale secreto dall'ovaio femminile, dalla placenta e, in misura minore, dal fegato e dalle ghiandole surrenali, coinvolto nel ciclo mestruale femminile la cui funzione è quella di preparare l' utero all'arrivo di un ovulo fecondato e all'embriogenesi .
Promiscuità: Comportamento di una persona che cambia frequentemente partner sessuali in cerca di piacere sessuale.
Prostata: Un organo dell'apparato riproduttivo maschile situato davanti al retto , sotto la vescica e che aiuta la secrezione del seme attraverso l' uretra .
Prostata femminile: Struttura anatomica, omologa nell'origine embrionale e nelle funzioni alla prostata maschile, che si trova su entrambi i lati dell'orifizio uretrale e rilascia un seme femminile durante l'eiaculazione femminile , che si verifica quando la donna ha un orgasmo . Chiamato anche parauretrale ghiandole e le ghiandole di Skene .
Prostituzione: Attività della persona che fa sesso in cambio di denaro.
Pubalgia: Dolore pubico molto frequente dal sesto mese di gravidanza dovuto al peso del feto, che sovraccarica il bacino.
Pube: Parte anteriore dell'osso anonimo, che fa parte del bacino osseo.
Pubertà: Periodo in cui si sviluppano i caratteri sessuali secondari e l'essere umano può iniziare a produrre . Di solito coinvolge l'inizio dell'adolescenza . Di solito compare tra i 10 ei 15 anni.
Pubococcigeo o muscolo pubococcigeo: Insieme di muscoli pelvici che sostengono le strutture interne come la vescica, l' utero e l' ano .
Punto G: Zona erogena fisiologica situata nella vagina , dietro l' osso pubico della donna e intorno all'uretra , attraverso la quale, stimolando, si ottiene una grande eccitazione sessuale provocando orgasmi intensi con l'eiaculazione femminile .
Queer: Persona che non si colloca all'interno del discorso, dell'ideologia o dello stile di vita che caratterizzano le principali correnti nelle comunità LGBTI .
Ragazza: Persona che si trova nel periodo dell'infanzia.
Rapporto: Atto in cui il pene viene inserito nella vagina . Chiamato anche rapporto sessuale.
Rapporto anale: Atto in cui il pene viene inserito nella ano .
Rapporto sessuale: Insieme di pratiche e comportamenti messi in atto da due o più persone al fine di ottenere piacere sessuale .
Relazione sentimentale: Unione affettiva tra due persone per vivere insieme in modo stabile.
Retto: Parte finale e inferiore dell'intestino crasso, lungo circa 15 centimetri, dove il corpo immagazzina la materia fecale.
Ricanalizzazione delle tube: Intervento chirurgico che cerca di invertire una legatura delle tube . La procedura non garantisce nuovamente il 100% di fertilità.
Riproduzione: Processo biologico per lo sviluppo di nuovi organismi viventi. La riproduzione umana è sessuale .
Risoluzione: Ultima fase della risposta sessuale umana in cui le funzioni fisiche e mentali vengono gradualmente ripristinate dopo aver raggiunto l' orgasmo .
Risposta sessuale umana: Insieme di cambiamenti fisici, ormonali ed emotivi che gli esseri umani sperimentano di fronte a uno stimolo sessuale .
Ruolo di genere: Insieme di comportamenti socialmente percepiti come tipici degli uomini o tipici delle donne .
Sadismo: Condotta o comportamento sessuale attraverso il quale l'eccitazione e il piacere sessuale si ottengono infliggendo danno e sofferenza a un'altra persona.
Sadomasochismo: Condotta o comportamento sessuale attraverso il quale l'eccitazione e il piacere sessuali si ottengono infliggendo danno e sofferenza a un'altra persona o ricevendo tale danno e sofferenza.
Salute sessuale: Secondo l'OMS, stato di benessere fisico, emotivo, mentale e sociale legato alla sessualità , che non significa solo assenza di malattia, disfunzione o disabilità. Per fare ciò, i diritti sessuali devono essere rispettati, protetti ed esercitati .
Sapiosessuale: Attrazione sessuale per l'intelligenza degli altri.
Satiriasi: Dipendenza incontrollabile per la gratificazione sessuale riferita agli uomini . Attualmente si chiama ipersessualità o dipendenza dal sesso .
Scambio di coppia: I membri di una coppia principale si accordano per poter avere rapporti sessuali con altre persone. Chiamato anche oscillante .
Scroto: Una sacca di pelle ruvida che riveste i testicoli .
Secchezza vaginale: Problema della salute sessuale femminile prodotto da una diminuzione o mancanza di lubrificazione nativa della vagina , e genera dolore nei rapporti sessuali con la penetrazione .
Seduzione: Attrazione che qualcosa o qualcuno esercita su una persona.
Seme: Fluido prodotto da diverse ghiandole dell'apparato riproduttivo maschile e secreto attraverso l' uretra durante l' eiaculazione . Contiene lo sperma.
Seme femminile: Fluido che fuoriesce, in misura maggiore o minore, dalle ghiandole parauretrali quando la donna ha un orgasmo. È composto da creatinina, enzima fosfatasi acida prostatica, proteina antigenica prostatica specifica , glucosio e fruttosio in modo molto simile allo sperma maschile, ma senza spermatozoi, quindi sembra che aiuti a nutrire lo sperma per facilitare la fecondazione .
Seno: Parte del corpo che comprende la ghiandola mammaria e i dotti lattiferi. Gli esseri umani sviluppano un paio di seni che si trovano sotto la pelle nel torace.
Sensualità: Qualità di qualcosa o qualcuno che favorisce la stimolazione o l'attrazione sessuale .
Sesso: Parola con vari significati che portano a confondere ciò che si è (condizione organica di animali o piante che distingue maschi e femmine ), con ciò che si ha (organi genitali) o con ciò che si fa ( attività sessuale).
Sesso anale: Eressione usata per indicare la pratica sessuale consistente nella penetrazione anale (attraverso l'ano). Non confondere ciò che sei (sesso) con ciò che fai.
Sesso orale: Eessione usata per riferirsi alla pratica sessuale che consiste nello stimolare i genitali con la bocca e la lingua. Non confondere ciò che sei (sesso) con ciò che fai.
Sesso vaginale: Pratica sessuale che consiste nella penetrazione del pene attraverso la vagina per ottenere piacere sessuale .
Sessuale: Che si riferisce al sesso, ai sessi, al fatto di essere uomini o donne. Questo termine è spesso usato anche come sinonimo di genitale ("organo sessuale"), di eccitatorio o orgasmico ("risposta sessuale"), di copulativo ("relazione sessuale")... ma tutti questi significati portano a confondere ciò che è, con quello che hai o con quello che fai.
Sessualità: Insieme di condizioni, emozioni, comportamenti e pratiche che caratterizzano il sesso di ogni persona, nonché la ricerca del piacere sessuale.
Sessuologia: Studio multidisciplinare della sessualità umana da una prospettiva filogenetica, ontogenetica, antropologica, socioculturale, fisiologica, pedagogica, clinica e di ricerca.
Sessuologo - Sessuologo: Sessuologia professionale che si occupa di funzioni e disfunzioni sessuali umane.
Sex toy: Giocattolo sessuale che viene utilizzato principalmente per facilitare il piacere sessuale umano, ad esempio un dildo o un vibratore.
Sexshop: Locale dove si vendono articoli erotici e legati al sesso .
Sifilide: Una malattia a trasmissione sessuale che provoca piaghe nell'area genitale, orale o anale.
Singamia: Unione tra il gamete femminile e il gamete maschile durante la riproduzione sessuale al fine di sviluppare un nuovo individuo con un genoma derivato da entrambi i genitori . Chiamata anche fecondazione .
Sottomissione: Azione di sottomissione alla volontà di un'altra persona.
Speculum: Strumento medico la cui funzione è quella di dilatare il canale vaginale per facilitare la visita medica.
Spermatozoi: Cellule aploidi che compongono il gamete maschile.
Spermicida: Una sostanza chimica che altera o uccide lo sperma al fine di prevenire la gravidanza .
Squirt - Squirting: Espulsione dalle ghiandole parauretrali di fluido, in quantità variabile, durante l' orgasmo nelle donne . Chiamata anche eiaculazione femminile.
Stereotipi:

Credenze su come gli altri dovrebbero essere, sentirsi o comportarsi in base al loro genere, per il semplice fatto di appartenere a un determinato gruppo. Pensare che tutte le donne o le persone con la vulva amano il colore rosa, che se portano una scollatura sono prostitute, che le persone omosessuali sono più promiscue, che gli uomini o le persone con la barba sono più virili... Tutti questi stereotipi non hanno senso.


Sterile: Un essere vivente che non può riprodursi con mezzi naturali.
Stimolare: Far attivare un organo o far desiderare a una persona di fare qualcosa o di farlo meglio.
Stimolazione: Azione di stimolo .
Stiratura del seno: Massaggiare con oggetti caldi e colpire il seno delle donne pubescenti per rallentare o arrestare l'aumento delle dimensioni del seno .
Strisce ovariche: Proiezione terminale delle tube di Falloppio che raggiungono le ovaie e raccolgono l' uovo rilasciato durante l' ovulazione . Chiamate anche fimbrie.
Stupro: Avere rapporti sessuali con una persona senza il suo consenso o ottenere il consenso attraverso violenza o minacce.
Swinging: I membri di una coppia principale concordano di poter avere rapporti sessuali con altre persone. Chiamati anche scambisti .
Tabù: Divieto di fare o dire qualcosa imposto da pregiudizi di natura sociale o psicologica. Condotta moralmente inaccettabile da parte di una società per un motivo ingiustificato.
Targeting: Una tecnica di terapia sessuale che consiste nell'incontro di coppia che si diverte eroticamente senza penetrazione.
Teabagging: Pratica sessuale che consiste nel mettere in bocca i testicoli di un'altra persona.
Terapia di coppia: Trattamento riservato ai membri di una relazione sentimentale da un professionista debitamente qualificato per risolvere i conflitti che possono sorgere all'interno di una coppia.
Terapia sessuale: Trattamento non medico delle disfunzioni sessuali da parte di un professionista adeguatamente qualificato.
Testicoli: Gonadi maschili che producono sperma e testosterone situate nella regione perineale dietro la base del pene e circondate dallo scroto .
Testosterone: Ormone sessuale secreto dai testicoli , ma anche, in misura minore, dalle ovaie e dalla corteccia surrenale, che influenza il desiderio sessuale e le caratteristiche sessuali maschili .
Trans:

Persone che si sentono e si concepiscono come appartenenti a un genere diverso da quello assegnato alla nascita. Il termine transessuale, a differenza di transgender, si riferisce a persone che optano per interventi ormonali o chirurgici o entrambi per adattare il proprio aspetto alla propria percezione psicologica, senso di appartenenza e identità sociale.


Trans+:

Termine che racchiude tutte quelle identità di genere non normative e quelle identità di persone che non si identificano con il genere assegnato alla nascita. Questa definizione è apertamente contraria al sistema di genere binario e cis. Le persone trans subiscono discriminazioni interpersonali e istituzionali, avendo limitazioni anche nei diritti umani.


Transerotico: Persona che prova attrazione sessuale per le persone trans.
Transessuale: Aggettivo utilizzato per indicare il fatto che il sesso di una persona non corrisponde a quello dato alla nascita. L'uso di questo termine come sostantivo (es
Transessualità: Condizione che si riferisce al fatto che il proprio sesso non coincide con quello assunto alla nascita in base ai genitali.
Transfobia: Discriminazione, comportamenti e atteggiamenti negativi nei confronti delle persone trans.
Transgender: Una persona con un'identità di genere diversa dal genere assegnatole alla nascita. In alcune aree viene utilizzato in modo improprio, cercando di fare una distinzione tra le persone che hanno eseguito un intervento chirurgico ai genitali (usando in questo caso il termine "transessuale") e le persone che non hanno eseguito tale intervento chirurgico (usando il termine "transgender"), quindi stabilire categorie e gerarchie inammissibili.
Transgender:

Persone che sentono incongruenza tra il loro genere percepito e il genere assegnato alla nascita. Ad esempio alla nascita si dice che si è una donna perché si ha la vulva, ma ci si sente un uomo. Il sentimento di appartenenza è totalmente indipendente dall'espressione di genere, dall'orientamento sessuale, dal sesso biologico, dal comportamento sessuale, ecc.

La differenza tra persone transgender e transessuali è che i primi non si sottopongono o non hanno ancora subito interventi medici (chirurgici e/o ormonali) per modificarne l'aspetto fisico.


Travestimento:

Forma di abbigliamento convenzionalmente attribuita al sesso opposto, di solito su base occasionale. È un termine ambiguo poiché si presume che esista un codice estetico e di stile tipicamente femminile o maschile determinato dall'espressione di genere. Inoltre, come sappiamo, la moda cambia con la storia, la cultura e la società.


Travestito:

Persone che più o meno sporadicamente si vestono e agiscono con i codici del genere convenzionalmente opposto. I motivi possono essere vari: per inclinazione naturale, per gusto personale, per motivi di lavoro o di svago.

Il travestitismo ha a che fare con un profondo significato politico e sociale: incarnare un ruolo di genere contrario a quello assegnato dalla società. Niente a che vedere con semplici vestiti o trucco.


Tricomoniasi: Malattia a trasmissione sessuale causata da un parassita che può causare vaginite nelle donne e disagio al pene negli uomini.
Tube di Falloppio: Percorsi che collegano l'ovaio alla utero e trasportano ovociti .
Tuppersex: Incontro informale in cui un consulente sessuale esperto mostra una varietà di giocattoli , cosmetici e articoli legati al sesso .
Uretra: Tubo che collega la vescica con l'esterno attraverso il quale viene secreta l'urina. Fa anche parte del sistema riproduttivo maschile in quanto è il condotto attraverso il quale viene espulso lo sperma.
Uretra membranosa: Parte dell'uretra maschile che attraversa il pavimento pelvico .
Uretra prostatica: Parte dell'uretra maschile dalla vescica all'apice della prostata .
Uretra spugnosa o peniena: Parte dell'uretra maschile che si trova nell'asta del pene .
Utero: Organo appartenente al sistema riproduttivo delle femmine di animali vivipari, comprese le donne umane, dove si sviluppa il feto . Chiamata anche matrice .
Utricolo prostatico: Piccola fessura situata nell'uretra prostatica che può avere la funzione di contrarsi durante la fase di eccitazione e di orgasmo per facilitare il passaggio del seme attraverso i dotti eiaculatori . Chiamata anche cistifellea prostatica .
Vagina: Tubo muscolare che fa parte del sistema riproduttivo femminile che collega la vulva con l' utero .
Vaginismo: Disfunzione sessuale costituita da un'iperattività di uno o più punti trigger dei muscoli del pavimento pelvico. Quando si cerca di penetrare si osservano spasmi involontari del terzo esterno della muscolatura vaginale . Chiamato anche vestibolodinia .
Vaginite: Infezione o infiammazione della vagina che provoca prurito, disagio, dolore, secrezione e cattivo odore. Chiamata anche vulvovaginite .
Vasectomia: Intervento chirurgico che prevede il taglio o il blocco del dotto deferente al fine di evitare gravidanze indesiderate.
Vasi deferenti: Tubi muscolari dell'anatomia maschile attraversati dal seme che collegano l' epididimo con i dotti eiaculatori .
Vergine: Persona che non ha mai avuto rapporti sessuali.
Verginità: Stato della persona che non ha mai avuto rapporti sessuali.
Verruca genitale: Detti anche condilomi , compaiono sugli organi sessuali provocati dal papillomavirus umano .
Vescica: Organo muscolare che fa parte del sistema urinario responsabile della conservazione dell'urina prodotta dai reni.
Vescicola prostatica: Piccolo solco situato nell'uretra prostatica che può avere la funzione di contrarsi durante la fase di eccitazione e di orgasmo per facilitare il passaggio del seme attraverso i dotti eiaculatori . Chiamato anche l' utricolo prostatico.
Vescicole seminali: Ghiandole situate sopra la base e ai lati della prostata e producono la maggior parte del liquido seminale. Insieme al dotto deferente, fa parte del dotto eiaculatorio.
Vestibolo vulvare o vaginale: Area compresa tra le piccole labbra , dall'orifizio uretrale sopra, all'imene sotto.
Vestibolodinia: Disfunzione sessuale costituita da un'iperattività di uno o più punti trigger dei muscoli del pavimento pelvico. Si osservano spasmi involontari del terzo esterno della muscolatura vaginale quando si tenta di penetrare. Chiamato anche vaginismo .
Violenza di genere: Aggressione o atto violento, fisico, sessuale o psicologico, basato su una situazione di disuguaglianza nel quadro di un sistema sociale di dominazione degli uomini sulle donne .
Violenza sessuale:

Violenza di natura sessuale contro un'altra persona.


Virus dell'immunodeficienza umana - HIV: Retrovirus che attacca il sistema immunitario della persona infetta e si trasmette solitamente attraverso rapporti sessuali non protetti con una persona infetta, per contatto con il sangue di una persona infetta e da una madre al feto durante la gravidanza o la successiva lattazione .
Vulva: Isieme di genitali sessuali primari femminili
Vulvodinia: Dolore cronico che colpisce la regione vulvare .
Vulvovaginite: Infezione o infiammazione della vulva e della vagina che provoca prurito, disagio, dolore, secrezione e cattivo odore. Chiamata anche vaginite.
Zigote: Cellula risultante dall'unione di un gamete maschile e femminile durante la riproduzione sessuale.
Zona erogena: Parte del corpo che può provocare eccitazione sessuale.
Zoofilia: Parafilia il cui oggetto di eccitazione sessuale sn animali.