In quattro è meglio, almeno così sembra dalle ultime statistiche italiane: circa 2 milioni di italiani, hanno provato almeno una volta sesso a tre o a quattro e circa 500 mila lo praticano assiduamente. E i numeri non si fermano qui, ma crescono costantemente. Proprio grazie a questo boom, club privé e app per scambisti sono sotto i riflettori.

Si parte generalmente dai 35 anni fino ad arrivare ai 65, ma ultimamente è aumentata l'età dei giovanissimi, ragazzi a malapena maggiorenni. Forse per curiosità o per trasgressione, sono molte le coppiette alle prime armi. Si stima che ci siano circa 600 club di scambisti in Europa.

In Italia esiste anche un’associazione a tutela e per la promozione dello scambismo: si chiama Federsex e ha sede a Ceprano in provincia di Frosinone. “Federsex, è una libera associazione pacifica, democratica e paritaria di cittadini riuniti in un nucleo di base, senza scopo di lucro, ne discriminazione di sesso, età e ceto sociale, che esprime il desiderio di condividere il pensiero democratico, socio-culturale, morale, storico e soprattutto di difesa e tutela dei diritti e delle libertà sessuali nel mondo trasgressivo”.

Un mondo davvero ben strutturato e ampiamente condiviso, ecco perché abbiamo deciso di fare una swinger-guida, per trovare tutti i consigli utili e percorrere questa nuova avventura, insieme al vostro partner.

Cos’è lo scambio di coppia e come si fa

Lo scambismo letteralmente è lo scambio dei partner. Pratica come già detto, molto diffusa in questi ultimi anni, vede numerose coppie coinvolte e altrettante pronte a provarla. Se nel passato era sicuramente una voglia prettamente maschile, ora sono tantissime le donne che prendono questa decisione.

Voglia di sesso senza legami particolari quindi, con l’idea però di ravviare il proprio rapporto di coppia senza inibizioni. Questa pratica sessuale viene chiamata anche swinging e le coppie che la seguono vengono definite swingers.

Condividono giochi, fantasie erotiche, incontri super hot dove “imprestarsi” i partner, ma anche dove consumare rapporti bisessuali o orge di gruppo.

Come avviene? Generalmente all’interno di locali ad hoc, i così detti club privé: ogni club ha le sue regole ben precise dove l’accesso è sempre riservato ai soci, è vietato portare al loro interno telefoni e ogni altro strumento che possa scattare foto e registrare video.

Una volta entrati, tutto si gioca in una prima fase fatta di sguardi. Se la scelta si focalizza su un single, la donna della coppia ballerà con il suo compagno continuando a guardarsi intorno.

Questo è il segnale per cui sarà poi circondata da single: è in questo momento che avviene la scelta, trascinando il prescelto a ballare con loro. Ci si dirige poi a bere qualcosa, e si va in camera dopo l’approvazione di coppia anche se la decisione finale è sempre della donna.

Una volta in stanza è la coppia che comincia il gioco, il single sta a guardare finché la donna non decide di farlo entrare in gioco. Da questo momento in poi, però, le redini passano in mano all’uomo della coppia.

Per quanto riguarda la scelta di un’altra coppia, più o meno accade la stessa cosa. Parte sempre tutto dalla pista da ballo per poi finire in camera, dove sono le due donne a iniziare il gioco erotico. Quando decidono sia il momento di tirarli in gioco, ecco che il rapporto si consuma a quattro.

Lo scambio di coppia tra storia, arte e cultura

La parola scambismo viene dall’inglese Swinging, che deriva da Swapping, scambio. All’inizio la terminologia per definire la coppia aperta era “wife swapping” cioè “scambiandosi la moglie”.

L’atto dello scambismo sembra affondi le sue radici all’epoca della Seconda Guerra Mondiale quando i piloti dell’Air Force erano abbastanza ricchi da farsi raggiungere dalle proprie mogli.

Ma una volta arrivate, non contenti di avere rapporti sessuali classici, iniziarono a condividersi le compagne organizzando veri e propri party orgiastici. Pratica poi promulgata anche da molti altri soldati americani, in trasferta nei successivi anni.

Diventato a mano a mano più un gioco di coppia rispetto a un’esigenza, non è comunque una scoperta del ‘900 ma di un costume diffuso già presso le antiche civiltà: la figura della concubina ne era un esempio lampante. Ma come dimenticare i festini promiscui della nobiltà greca e romana, durante i baccanali.

Temporaneamente più vicino ai giorni nostri, è impossibile dimenticare i famosi anni Settanta, simbolo di libertà e free love dove gli scambi erano un must, un marchio di fabbrica degli hippies del 1974, quando il termine scambisti iniziò a diventare famoso sui libri e sui giornali. Quando le persone iniziarono a capire cosa voleva dire fare sesso con altre coppie.

Tanti i libri che parlano di questo argomento, tra i principali che vogliamo citare, c’è "Riflessioni di una coppia scambista", l’ultimo romanzo di Francesca Mazzucato. Un viaggio all’interno, o come ama scrivere l’autrice, da “dentro” il sentire di una coppia: “con lo scambismo è iniziato il nostro viaggio dentro. I due protagonisti sono due persone adulte, mature e consapevoli del loro corpo e del loro legame ma con un lato infantile ancora molto forte”.

"Scambiando s'impara: Guida ragionata allo scambismo" di Alain Rastain è un libro da analizzare: “Lo scambismo? Può far migliorare (e sensibilmente) la tua vita di coppia. E non solo sul piano sessuale. Anzi. Può proporti un approccio omeopatico al tradimento: proprio perché lo fai assieme a tuo marito e a tua moglie, non ha più senso farlo di nascosto da tuo marito o da tua moglie”.

"Una vita da illuminati: Viaggio nel mondo scambista presi per mano da una di loro" di Daniela Pastorino è l’eccitante racconto di un viaggio: “Immaginate di lasciare ch’io afferri la vostra mano per condurvi in un luogo che mai prima d’ora avete visitato. Non vi allarmate! Penso a tutto io. Un passo dopo l’altro, intimoriti ed eccitati, come Alice nel Paese delle Meraviglie, mi seguirete e, se anche non nutrirete le vostre anime, allargherete tuttavia i vostri orizzonti. Solleticherò i sensi oramai sopiti e nuovi varchi si apriranno nella foresta dei vostri pensieri”.

Pro e contro dello scambio di coppia

Nello scambismo non è detto che si debba per forza avere dei rapporti sessuali, ma è possibile anche solo soddisfare il vostro lato voyeristico, traendo piacere soltanto guardando gli altri fare sesso, tra cui il vostro partner che trae godimento dall’essere scopato da un personaggio sconosciuto.

L’aspetto sicuramente positivo sotto al lato personale, è il superamento di imbarazzi e regole morali. Lasciarsi andare con persone mai conosciute, e farsi vedere senza veli durante un amplesso, non è cosa da tutti i giorni. Il tradimento in realtà non esiste, anche se è la prima cosa che verrebbe in mente. Eppure non rientra in questa logica perché non esistono segreti e divieti, né clandestinità; bensì si basa su un concetto di condivisione, consapevolezza e consensualità.

L’aumento dell’intimità è ciò che ci si aspetta e quello che succederà essendo l’eros al primo posto, e verrà sottolineata anche da una vita sociale molto più intensa.

Se tutte queste cose possono rientrare nel lato positivo, esistono anche diversi rischi: dall’innamoramento verso una delle nuove persone che si frequentano, all’arrivare a provare una gelosia furiosa, a sentirti frustrati per il confronto verso i nuovi partner temporanei. Non in ultimo, potrebbe diventare una vera e propria droga, che metterebbe in discussione il rapporto di coppia.

La vostra prima volta da scambisti: i consigli per non sbagliare e divertirsi molto

Se avete deciso che sia arrivato il momento giusto per osare, ecco alcune indicazioni da sapere prima di iniziare. Molti privé hanno dei regolamenti ben precisi, soprattutto per contrastare la prostituzione. Per esempio sul sito di Atlantis, il locale di una delle più conosciute pornostar italiane, Jessica Rizzo, ci sono addirittura specificati tre codici: quello etico, quello di condotta e quello sanzionatorio.

Attenzione quindi a informarvi prima di andare in uno di questi locali. Dopo averne ampiamento parlato con estrema calma e sicurezza, una volta convinti, il consiglio è quello di aprire le danze online. Sicuramente comperare un dildo per due è molto più semplice, ma niente paura. Create una serie di account su diversi siti e forum per farvi un’idea, leggere come funzionano e fare vostro qualche consiglio.

Insomma, tastate bene il terreno prima di iniziare la scalata. Lo scambismo non è “la terra di nessuno”, ovvero non arrivateci pensando di fare sesso random senza problemi, dove tutto sia concesso. Fate le cose insieme, cercate, conoscete, frugate sempre a quattro mani: senza la fiducia completa, il rapporto a quattro, è solo l’inizio della fine.

Onde evitare spiacevoli sorprese, evitate se possibile di incontrare subito coppie conosciute velocemente solo online, almeno per le prime volte è meglio andare nei locali appositi, dove per lo meno l’incontro avviene vis a vis. Se siete già arrivati a cercare e scegliere il locale giusto avete avviato la giostra, ora è tempo di via libera alle fantasie!

Un’ultima cosa: all’interno di un locale per scambisti non bisogna per forza essere accompagnato dal proprio partner, ci si può andare anche insieme ad un amico oppure da soli.

Come proporre al proprio partner di diventare scambisti

Sei nel panico perché non sai come diglielo? Allora pensaci un attimo prima di farlo perché forse le tue sensazioni sono reali. Semplicemente perché la prima regola degli scambisti è che se non esiste la fiducia totale e completa, non è il passo giusto da fare insieme.

Se invece il vostro rapporto regge un confronto così allargato, prova a fargli capire che hai delle fantasie oltre la vostra comfort zone. Inizia durante i vostri rapporti sessuali, fagli capire che la sua eccitazione per te viene prima di tutto. Che esiste un mondo sicuro e piacevole da conoscere sotto un punto di vista diverso, ma insieme. Proprio questo è il gioco di forza: un’esperienza da vivere uniti.

Prima di frequentare un club di scambisti ricordati di fissare delle regole chiare con la tua metà, onde evitare inutili scenate di gelosia e sentimenti negativi.

Dove si incontrano gli scambisti

Fondamentale si possono segnalare due modi di incontro per gli scambisti: online e nei locali dedicati.

Per entrare a fare parte di un club, bisogna iscriversi e avere una tessera che viene consegnata una volta che si diventa soci. Se all’apparenza sembrano dei night club, all’interno l’atmosfera è completamente differente: perversa quel tanto che basta per capire di essere nel posto giusto. Ci si può cenare o semplicemente bere un drink, ma è solo l’inizio di una serata ben diversa.

Le sale interne sono soffuse e discrete, perennemente in penombra. La pista è il centro di partenza, sempre in una mezza oscurità per accompagnare al piacere peccaminoso che avverrà a breve.

In alcuni di questi locali, esistono addirittura dei distributori di sexy toys da utilizzare nell’incontro, ma ci si trovano anche diversi tipi di preservativi, da sempre obbligatori in questo tipo di luoghi. 

Nell’altra parte del locale vi sono diverse camere di varie dimensioni e con un divano o un letto entrambi maxi size. Come raccontato sopra, non possono mancare le poltroncine per i vouyeur.

Online invece la ricerca è immensa: da Facebook ai siti di scambismo, ai vecchi ma sempre attuali forum, fino alle stanze create ah hoc.

Qualche nome di locale da Nord a Sud dove vale la pena di entrare?

A Milano e dintorni La Maison de l’Amour, Capriccio Disco Club Privè, Fuego, Meeting, Nautilus, Fashion Club Privè, Mon Amour, La Divina, La Grotta, Foca Loca, La Comasina. Vanno per la maggiore anche le privatissime saune Lambrate.

Poco fuori dalla capitale meneghina ecco l’Harem Club Privé a Cologno Monzese, l’Eclisse a Monza, Iris Club Privé e La Maison de l’Amour a Brescia, il Fermento club a Lodi.

Torino capitale dei privè: Cleò Club Privé, Hollywood, Monella, Olimpia, Cleò Glamour Club Privè, Divina Sempre Club Privé, Follies Club.

Bologna si presenta con La Femme Chic, Bolero Place, Certe Notti. A Rimini troviamo l’Exstasià e il Rendez Vous e il New Angolo del Paradiso a Cognento (Modena). A Genova, troviamo il Faraone Club Privé.

A Firenze ci sono il Club Privé Royal, Molin del Topo Club Privé; a Livorno, il club Il Tempio di Eva.

Al centro Italia, a Roma sorge Terme di Roma Internazionale, dal 1992 la prima sauna della capitale. Ci sono anche il Mondo di Atlantis, il Flirt Club, Relaxia Sauna Club,  New Luna Club Privé, New Armony Privé, Olimpo Therme, Terme Club Privé.

Al sud invece?

A Capua (Caserta) ci sono il Marylin e la Dea Incantata; a Napoli ecco l’Adrenalina Club Privé e il Red Passion Club Privé. In Puglia sbocciano gli incontri: solo nella provincia di Brindisi ci sono il Dèa club a San Vito dei Normanni, Tacco 12 a San Pietro Vernotico, Red Velvet Club Privé a Carovigno, Margot a Fasano. Infine, a Modugno (Bari) c’è il Glam & Chic e a Grottaglie (Taranto) il Luxury Club Privé.

In Sicilia va per la maggiore il Morrigan a Villafrati ricavato in un’antica masseria; Reggio Calabria si trova il Villa Cleopatra.

Cosa ti puoi aspettare a un incontro di scambisti

Prima di tutto bisogna specificare che gli scambisti stabiliscono regole precise da rispettare durante l’incontro. Poter dire di no in qualsiasi momento, da qualsiasi persona coinvolta che si deve sentire libera di rifiutare è una regola fondamentale. Ecco perché vanno fin da subito stabiliti dei limiti che siano sinonimo di sicurezza, prima di tutto.

Nella coppia ricordatevi di non forzare il partner: sarebbe la morte prematura del piacere.

Non approcciate mai le altre coppie da soli ma sempre in presenza del partner. Non tralasciate una cosa importante: sarà un’esperienza decisamente sopra le righe, almeno la prima volta.

Sarete tuffati in un vortice non conosciuto, travolgente, emozionante, a tratti imbarazzante. Forse vi lascerete troppo andare o forse non ci riuscirete proprio. Ma sarà tutto così strong che non potete dimenticarvi di affrontarlo il giorno successivo.

Le opinioni di come avviene uno scambio di coppia divergono molto: si può iniziare da baci e carezze come dal sesso orale. Per alcuni c’è solo il guardare, per altri invece l’uso di sexy toys. La cosa che accomuna quasi tutti gli scambisti, è che il vero scambio avvenga solo con la penetrazione vera e propria. Ecco perché ti puoi aspettare di tutto.

Prima di entrare in stanza il consiglio è quello di confrontarsi e decide con l’altra coppia i parametri dell’incontro. Per qualcuno, ad esempio, baciarsi al di fuori del rapporto non si può fare.

Migliori siti web, forum e blog per scambisti

Vi basta un click ed entrerete in un mondo fantastico tanto quanto il classico Alice nel paese delle meraviglie. Siete pronti a scegliere dove cliccare?

  • Eroticweb: incontri sexy, incontri adulteri e incontri cougar o donne milf per single e coppie;
  • Erotilink: è il sito di incontri scambisti N°1 in Italia e ci si registra gratuitamente;
  • X-Messenger: è un portale che sfrutta la geolocalizzazione e consente di poter individuare le coppie scambiste della zona. Si accede immediatamente all’interno di una chat dal vivo;
  • Affairland Swingers: se non hai una relazione di coppia e vuoi trasgredire in modo sicuro, ecco il luogo giusto per te. Privacy al top;
  • Morena Sex: sito storico per chi cerca coppie scambiste nella propria città senza pagare nulla;
  • Wylde.com: molto simile a Morena Sex ma forse organizzato meglio con tanto di spazio dedicato alla vacanza di coppia;
  • Annunci69: la community più grande di Italia con oltre 500.000 iscritti e 20.000 video amatoriali italiani;
  • Sexcommunity: la vera swinger community italiana con offerte last minute;
  • Spicymatch: il facebook dello scambismo online;
  • IOL: con un altissimo livello di sicurezza e verifica delle reali coppie scambiste e il sito più cool del momento;
  • Coppie scambiste: coppie scambiste alla ricerca di altre coppie o singoli sia uomini che donne. In questa vasta community italiana si possono trovare persone che condividono questa trasgressione in maniera libera;
  • AdultFriendFinder: tantissime coppie pronte a vivere lo scambismo: oltre 24 milioni di utenti già registrati;
  • Sexycoppie: iscrizione consigliata solo ai veri amanti dello scambismo;
  • SDC: a pagamento per tutti; gli italiani non sono moltissimi ma quelli che ci sono hanno una marcia in più;
  • Oltre che community con forum integrato dove poter interagire, alcuni di questi hanno anche il blog, per momenti di lettura spensierati, come IOL e SDC.