Sapreste fare un vero massaggio erotico se il vostro partner ve lo chiedesse? Ecco una guida infallibile sui trucchi per un buon massaggio sexy, dedicato a lui e a lei.

Cos’è il massaggio sexy

Dimenticate i grattini e gli sfioramenti sul collo: il massaggio sexy, alla fine di questo articolo, assumerà tutto un altro significato.

In realtà né grattini né sfioramenti sono esattamente da trascurare, ma nell’approccio a un caldo massaggio (da vero massaggiatore esperto, per intenderci) acquisiscono un altro valore.

Per massaggio sexy, infatti, non intendiamo il “solito” massaggio rilassante dopo una giornata stressante, magari un po’ ruffiano prima di lasciarsi andare a una notte di sesso.

Parliamo di un massaggio rilassante ma allo stesso tempo molto eccitante. Un massaggio sensuale e al contempo erotico. Di quelli in grado di rilassare e piano piano portare il proprio partner a godere con tutti i sensi.

Prima del massaggio, ovviamente, occorre creare la giusta atmosfera in base alle preferenze della coppia. C’è chi ama le candele, chi una profumazione particolare nelle stanze e chi…

Nei prossimi paragrafi vedremo come preparare al meglio l’alcova per il massaggio sexy. Nel frattempo, ecco come fare un massaggio sensuale di coppia che appaghi sia chi lo fa sia chi lo riceve.

Come fare un massaggio sensuale di coppia

Il suggerimento è di fare distendere il partner in posizione prona su una superficie piana, il più comoda possibile, come il letto o un materassino.

Se si ha a disposizione un lettino da massaggio, meglio ancora. Per rendere il massaggio più sensuale è consigliabile optare per un approccio graduale, facendo accomodare la persona non completamente nuda bensì in intimo.

A livello mentale risulterà molto eccitante per il partner sdraiato percepire le mani che scorrono lungo il corpo, magari ammorbidite da olio di mandorla o da un olio essenziale, sentendo le dita che provano a insinuarsi anche sotto gli slip.

Questo gioco sarà una sorta di preludio per ciò che potrebbe accadere in seguito. Il massaggio erotico, infatti, potrebbe essere l’anticamera del rapporto sessuale oppure no.

In ogni caso è sempre un regalo per il partner, per permettergli di lasciarsi andare e alleggerire tensioni fisiche ed emozionali.

Si comincia dalla schiena, all’altezza della zona interscapolare facendo scivolare qualche goccia di olio (di mandorla o di cocco) e tracciando dei cerchi, piccoli e grandi.

Muovetevi con i palmi delle mani e con le dita, raggiungendo ogni pertugio dove è possibile arrivare: sotto le ascelle, scendendo lungo tutta la spina dorsale, spostandosi a lato nella zona dei fianchi e avvicinandosi poi di nuovo verso il centro trattando anche l’area del sacro.

Quest’ultima, infatti, è molto importante dal punto di vista energetico ed emozionale. Soprattutto per la donna.  Anche qui è possibile muoversi con piccoli movimenti, semplicemente utilizzando i polpastrelli.

Dopodiché si passa alla zona dei glutei, manipolandoli con decisione, dal centro delle natiche fino all’esterno e poi scorrendo verso le cosce.

Assicuratevi che le mani siano ben lubrificate con l’olio di mandorla, così da creare meno attrito possibile sulla pelle del proprio partner.

A questo punto dedicatevi alle gambe, spostandovi verticalmente dall’altro verso il basso lungo il lato esterno per poi risalire con più intensità sul lato interno. Arrivate vicino al pube, senza però toccarlo.

In questo modo la fantasia di entrambi si accenderà, vagheggiando sui possibili scenari che potrebbero palesarsi da lì a poco. Con del sesso orale, con la masturbazione di coppia oppure con un rapporto completo. Trattate anche i piedi, fino alle loro estremità. Se il partner gradisce, oltre alla stimolazione delle dita con le vostre mani potreste stuzzicarle con la lingua.

Se volete proseguire e la persona sdraiata è predisposta, fatela girare.  Prendetevi cura della testa e del collo, massaggiandoli. Accarezzate il cuoio capelluto e i capelli, per poi scivolare verso la nuca e il viso.

Scendete verso le spalle, facendo una leggera pressione, come ad allontanare le tensioni e i pensieri. Da qui fate scorrere le mani lungo le braccia fino alle mani, massaggiando anche le dita. Il contatto delle vostre mani con quelle del partner attiverà una connessione molto profonda.

Dopo spostatevi verso l’ombelico e passate le dita sull’addome e lungo i fianchi, tornando poi indietro dalla vita all’ombelico. Alla fine concentratevi sui capezzoli, molto sensibili sia nell’uomo sia nella donna.

Siate delicati: sollecitateli prima soffiandoci sopra poi solleticandoli con la punta della lingua attraverso movimenti circolari. Con l’olio di mandorla ancora sulle mani dedicatevi a pieno a questa zona erogena massaggiandola in maniera energica (mai aggressiva).

A questo punto decidete se dirigervi verso i genitali e proseguire con un massaggio erotico tantrico.

I nostri consigli

E se il partner non è “tipo da massaggi”? Oppure se è particolarmente teso (o tesa) e temete che non sia disponibile per un massaggio sexy?

Non temete: il “trucco” sta nel predisporre la sessione del massaggio in modo che la persona si lasci andare nella maniera più naturale possibile. Sentirsi a proprio agio, infatti, è ciò che conta.

Se si preferisce la luce accesa, ad esempio, nessuno vi impedirà di premere “on” sull’interruttore. 

Al contrario: se è gradito il buio totale, provvedete a spegnere tutto ciò che potrebbe infastidire.

Non ci sono regole. L’unica è quella di rendere il massaggio eccitante, così da offrire a entrambi un momento di puro piacere.

Preparare un ambiente ideale

Incensi, candele e musica di sottofondo: sono alcuni elementi che possono aiutare a rendere l’ambiente del massaggio sensuale più accogliente.

Seguite le vostre preferenze e al contempo permettetevi di sperimentare.

Se non avete mai pensato di utilizzare il tavolo della cucina per un massaggio sexy, ad esempio, potrebbe essere la volta giusta per farlo. Giocate, divertitevi.

Sentitevi bene con lo stare in coppia, uscendo dalla comfort zone se la cosa vi fa eccitare.

Oppure prima di invitare il partner a sdraiarsi potete preparare un bagno caldo con qualche goccia di olio essenziale per cominciare a stimolare i sensi.

O, ancora, potete leggere insieme qualche passaggio particolarmente appassionante di un romanzo erotico.

Utilizzare i giusti materiali

Utilizzare i giusti materiali è essenziale per la riuscita del massaggio sexy. Assicuratevi che la persona non sia allergica ad alcuna sostanza, ad esempio. O si potrebbe incappare in uno spiacevole nonché pericoloso epilogo. 

Dopodiché sbizzarritevi e ricordatevi di essere semplici. Non servono decine di accessori per il massaggio erotico. Procuratevi un olio naturale o un lubrificante a base d’acqua e cominciate a massaggiare.

Se siete curiosi di sperimentare oppure siete già cultori dei sex toys optate per un gioco in sintonia con il massaggio sensuale. Nulla di troppo “prepotente”, quindi. 

A meno che non piaccia un’escalation di sensazioni particolarmente forte.

Ovviamente tutti i prodotti utilizzati devono essere integri e, nel caso degli olii essenziali e degli altri unguenti, nel periodo di tolleranza indicato sulla confezione (non devono essere scaduti, quindi).

La comodità è importante!

Comodità è la vera parola chiave del massaggio sensuale. Entrambi i membri della coppia hanno bisogno di sentirsi liberi nei movimenti, senza costrizioni.

Bando quindi a tessuti e abiti troppo rigorosi, così come a postazioni limitanti.

Eleganza e tocco fanno la differenza

Per rendere l’esperienza del massaggio sexy indimenticabile siate “professionali”, come se foste massaggiatori professionisti.

Questa interpretazione potrebbe accendere un’intrigante gioco di ruoli. Mettete l’utilizzo esperto delle mani, un buon olio da massaggio e la giusta atmosfera e avrete una sessione di massaggio erotico perfetta.

Non siate frettolosi o irruenti, ma trattate ogni zona con rispetto. L’eleganza dei vostri movimenti si tradurrà in un massaggio davvero eccitante: cazzi duri e vagine umide assicurate.

Forte partecipazione emotiva

Il massaggio sexy è un’attività di coppia molto intensa, in grado di mescolare le energie ancora prima dei corpi.

Sentite il partner, i suoi bisogni e i suoi desideri. Ciò che piace e che brama segretamente. Il tocco in quel punto particolare, la parola giusta al momento opportuno.

Dialogate con il partner, verbalmente e non solo. Lasciatevi guidare dal corpo, mettete le mani sul corpo dell’altra persona e scopritene i dettagli.

Che sia il vostro primo massaggio sexy oppure siate voi navigati e una coppia consolidata.

Come concludere un massaggio erotico

Il massaggio sensuale, infatti, è adatto a tutti. Uomini eccitati, lesbiche, coppie etero. Giovani, adulti, persone mature. Dai cosiddetti amici di letto ai coniugi.

Come anticipato, il massaggio erotico tantrico è un modo eccezionale per concludere il massaggio sexy. Le radici di questa pratica affondano nella tradizione millenaria indiana e arrivano fino ai giorni nostri.

Tra le sue potenzialità quella di migliorare la conoscenza sessuale e la liberazione da eventuali traumi e tabù legati alla sessualità.  L’obiettivo, infatti, è proprio quello di favorire l’espansione di coscienza e la confidenza con i propri sensi.

La stimolazione degli organi genitali è “solo la punta dell’iceberg” della disciplina, ma anche uno degli effetti più apprezzati per via dell’immediatezza e della facilità con cui si può raggiungere l’orgasmo.

Anche quando si trattano pene, vagina e vulva è preferibile proseguire con un olio naturale come quello di mandorla, così da lubrificarli al meglio e permettere alle dita di scorrere con facilità. Ecco una guida utile su come fare un massaggio al pene.

Soffermatevi sull’area, cominciando dall’esterno con pazienza e dedizione. La cura per i dettagli porterà a raggiungere tantissimo piacere e sintonia alla coppia.

A fare la differenza, come detto, i movimenti calmi e intensi.

Il massaggio erotico serve proprio a risvegliare tutto il corpo, con i suoi sensi, fino alle percezioni erotiche ed emozionali più intangibili.